Festival nei parchi, come in Romania

Share

Ho chiesto al Sindaco Beppe Sala perché non organizziamo, anche a Milano, come a Filiasi, la mia città, feste per grandi e bambini nei parchi delle periferie

Nella mia città, Filiaşi in Romania, quando c’è Pasqua, o la festa del paese, o a Natale, arrivano dei cantanti, giostre, bancarelle che fanno tanta allegria. Sono sparsi per la città e si fermano diversi giorni. Sono cantanti che cantano gratuitamente e tutti partecipano senza pagare. Questo fa sì che i bambini e i ragazzi possono uscire di casa e muoversi per la città: è un’occasione per stare insieme con amici e parenti e divertirsi.

Ho chiesto al sindaco Giuseppe Sala perché anche a Milano non organizziamo cose del genere. Lui mi ha risposto invitandomi a fare una ricerca su come funzionano in Romania e io ho trovato che qualcosa di simile alle feste rumene viene fatta anche in Italia, a Firenze e a Bari. In tutte le città si organizzano spettacoli, feste, attività, laboratori , si disegna sulle strade, concerti nei parchi, eventi nelle scuole, nelle biblioteche e nei centri commerciali.

Sarebbe bello immaginare che anche nei parchi in periferia ci fossero questi festival così i ragazzi possono vedersi più spesso, senza spendere e divertendosi e imparando. 

Bambini disegnano sui marciapiedi durante alcune feste in Romania

foto-bambini-romania

Io Gabriel Lucan sarei felice di aiutare a preparare questa inziativa se dovesse essere fatta.
Saluti.

Visto e corretto da Gabriel e Lupo